Cent’anni di comportamentismo

136300388761_manifesto-web[1]

Dal Manifesto di Watson alla Teoria della Mente dalla BT all’ACT

buy steroids
Venerdì 8 – sabato 9 novembre 2013, Parma
Per celebrare il centenario della nascita del Comportamentismo (Watson, 1913), IESCUM – Istituto Europeo per lo Studio del Comportamento Umano, con il patrocinio dell’AIAMC – Associazione Italiana di Analisi e Modificazione del Comportamento, organizza il congresso “Cent’anni di Comportamentismo. Dal Manifesto di Watson alla Teoria della Mente, dalla BT all’ACT”.  Il congresso rappresenta un’importante opportunità per riflettere e per discutere sui progressi della Scienza del Comportamento nell’ultimo secolo e in particolare negli ultimi dieci anni.
In tale occasione interverrano come relatori studiosi che ricoprono un ruolo di rilievo nel panorama del comportamentismo contemporaneo e che hanno contribuito in modo significativo al suo sviluppo in ambito nazionale e internazionale, tra cui Roberto Anchisi, Erik Arntzen, Carmen Berrocal, Giulio Bolacchi, Fabio Celi, Philip Chase, Davide Dettore, Santo Di Nuovo, Linda Hayes, Jane Howard, Mickey Keenan, Giulio Lancioni, Riccardo Manzotti, Jackson Marr, Neil Martin, Paolo Meazzini, Paolo Michielin, Paolo Moderato, Roberto Mosticoni, Gary Novak, Francesca Pergolizzi, Giampaolo Perna, Giovambattista Presti, Daniela Sacchi, Aristide Saggino, Ezio Sanavio, Lucio Sibilia, Salvatore Soresi, Travis Thompson.
Le informazioni sul Congresso sono disponibili sul sito dello IESCUM.
L’iniziativa è patrocinata da AIAMC.
zp8497586rq